SHARE
Il presidente della Roma, James Pallotta (Insidefoto.com)
Il presidente della Roma, James Pallotta (Insidefoto.com)

Chiusura in forte ribasso a Piazza Affari per il titolo AS Roma nonostante il passaggio del turno come prima del girone, l’approdo agli ottavi di finale di Champions League e il via libera, arrivato ieri a mercati chiusi, al progetto del nuovo stadio a Tor di Valle.

Il titolo della società giallorossa ha infatti chiuso la seduta odierna con una flessione del 17,5% a 0,7305 euro. Un forte ribasso che segue però il rally che aveva visto le azioni della Roma crescere del 68% nelle sette sedute precedenti sulle indiscrezioni relative ad un possibile via libera (che è poi arrivato) della Conferenza dei servizi al progetto del nuovo stadio.

Roma e Juventus agli ottavi di Champions: quanto incassano con la qualificazione

Ora che c’è il via libera ufficiale, con prescrizioni e la necessità comunque di passare dalla variante urbanistica da parte del Comune, l’appeal speculativo si fa meno forte. E che il passaggio del turno in Champions, con tutto ciò comporta in termini di maggiori premi, fosse già scontato dal mercato, lo testimonia anche l’andamento della Juventus, anch’essa qualificatasi agli ottavi della principale manifestazione continentale.

Nuovo stadio Roma, arriva l’ok della conferenza dei servizi: via libera al progetto

Il titolo della società bianconera ha chiuso la seduta odierna con un calo dell’1,11% a 0,8 euro, mentre le azioni della Lazio, l’altro club italiani quotato a Piazza Affari, hanno perso il 4,04% a 1,189 euro.

LASCIA UNA RISPOSTA: