SHARE
diritti tv internazionali serie a roadshow diritti tv calcio panoramica
(Insidefoto)

Il successo di IMG nell’ultima asta per i diritti televisivi esteri della Serie A porterà nelle casse dei club italiani un aumento importante dei ricavi. L’agenzia statunitense, per convincere la Lega Serie A, ha presentato un piano di sviluppo per il calcio tricolore di cui CF – Calcioefinanza.it ha preso visione: un progetto che si basa in particolar modo su Nord America e Cina.

Il paese asiatico è ritenuto fondamentale per la crescita della Serie A all’estero, e per questo il piano di IMG si basa su tre canali di distribuzione. Innanzitutto, la rete pubblica nazionale. La volontà di IMG è quella di trasmettere almeno due partite a giornata sui canali nazionali. In particolari, su CCTV 5 (la rete sportiva della China Central Television, ovverosia la tv pubblica cinese) e/o su CCTV 5+ (il canale in HD) IMG vuole trasmettere una gara in giornata in diretta oppure in differita.

img piano diritti tv serie a cina

Anche perché la presenza di una gara di Serie A su CCTV 5 permette di raggiungere circa 240 milioni di famiglie, mentre per il canale in HD il reach è di circa 35 milioni di famiglie.

Il secondo canale di distrubuzione riguarda le televisioni regionali in chiaro. La copertura minima prevista da IMG è su 8 televisioni regionali, principalmente stazioni televisive provinciali di 1° e 2° livello (tra cui Shanghai, Guangdong, Beijing, jiangsu, Shandong, Shenzen etc).

img piano diritti tv serie a cina

Nei piani è prevista la trasmissione di una partita per giornata, di solito dopo le 00.00 vista la sovrapposizione con la Premier League, con possibilità di raggiungere tra gli 80 e i 100 milioni di famiglie.

Infine, c’è l’aspetto digitale/OTT. Due i protagonisti in campo: Tencent e PPTV, quest’ultima di proprietà di Suning. Sono infatti due le strade che IMG intende percorrere, secondo il suo piano di distribuzione per i diritti tv della Serie A all’estero: la prima è un accordo in esclusiva con PPTV o Tencent, la seconda invece è un accordo non in esclusiva sempre con PPTV o Tencent.

img piano diritti tv serie a cina

Dal punto di vista digital, i numeri che possono essere raggiunti sono decisamente diversi (ma non meno importanti), visto che PPTV si aspetta di avere 3 milioni di abbonati entro la fine del 2017, mentre gli abbonati alla pay-per-view di Tencent si aggirano tra gli 1,5 e i 2 milioni.

LASCIA UNA RISPOSTA: