SHARE
indipendenza catalogna impatto economico barcellona
(foto Insidefoto.com)

Il Barcellona, anche in caso di indipendenza della Catalogna, non ha intenzione di lasciare la Liga spagnola. È quanto ha confermato Oscar Grau, amministratore delegato del club catalano.

“La Liga e il Barça devono andare avanti di pari passo, insieme. Noi vogliamo continuare a giocare nella Liga”, ha detto Grau durante la conferenza stampa in cui è stato presentato il bilancio della stagione 2016/17 e il bilancio preventivo per il 2017/18. “Questo bilancio preventivo è stato basato sulla nostra partecipazione alla Liga”, ha proseguito il ceo blaugrana.

Liga

Nessun pericolo quindi di abbandonare il campionato spagnolo, così come la società non è preoccupata dalle possibili conseguenze economiche di una Catalogna indipendente sui conti del club. “Gli sponsor sono molto felici di essere associati al Barça, alla struttura del club, allo stile del gioco, al suo DNA e ai valori che trasmette, e questo è un risultato che continueremo a mantenere”. Grau ha inoltre assicurato che nessuno sponsor si è avvicinato alla società per avvisare un disimpegno economico dal club nel caso in cui la Catalogna diventasse indipendente dalla Spagna.

Budget Real Madrid Barcellona
Sergio Ramos e Leo Messi nell’ultimo Real Madrid-Barcellona (foto Insidefoto.com)

Parole che tuttavia suonano decisamente diverse rispetto a quelle di Javier Tebas, numero 1 della Liga spagnola. “Se il processo avanza, e speriamo non sia così perché è illegale, i club catalani non potranno più giocare nel campionato spagnolo perché la nostra Ley del Deporte prevede che solo i club di uno stato straniero, quello di Andorra, possano competere nei tornei nazionali – le parole del numero 1 della Liga nei giorni scorso -. Le indipendenze unilaterali non sono contemplate e non sarà facile raggiungere un accordo. Se il processo sarà unilaterale, si dovranno separare anche dall’Unione Europea e non potranno giocare nella Liga”.

1 COMMENTO

  1. Marco Spinelli.I catalani vogliono la botte piena e la moglie ubriaca,gli spagnoli sono gente orgogliosa, se la Catalogna la spunta nell’avere l’indipendenza il F.C Barcellona si deve mettere in testa che la pacchia è finita, dovranno creare un campionato catalano perché fisicamente i Blugrana non potranno mettere più piede in uno stadio spagnolo avendo garantita l’incolumità.

LASCIA UNA RISPOSTA: