SHARE
Gianluca Vialli
Gianluca Vialli

Prosegue la crescita di Tifosy, la piattaforma di crowdfunding per finanziare le società di calcio, lanciata dall’ex calciatore della Sampdoria e della Juventus, Gianluca Vialli, assieme a Fausto Zanetton, ex banchiere di Goldman Sachs e Morgan Stanley specializzato in investimenti nel mondo dello sport e dei media.

Tifosy, come avevamo avuto modo di raccontare nei mesi scorsi su Calcio e Finanzaha già lavorato con più di 15 squadre in Inghilterra e in Italia, organizzando delle campagne di crowdfunding per finanziare ampliamenti e miglioramenti di campi sportivi e stadi.

Lo scorso mese, come riportato dal sito web specializzato nel fintech Fintastico.com, Tifosy ha completato il primo mini-bond del valore di 600.000 sterline raccolte in sole sei settimane per permettere allo Stevenage FC di costruire una nuova curva nord per il proprio stadio. Duecentocinquanta tifosi hanno investito tra le 500 e le 25.000 sterline scegliendo di ricevere il 4% di interessi in contanti o l’8% di interessi all’anno e accedendo a prodotti e benefici speciali da parte della propria squadra.

Tifosy ha in programma nuove campagne di raccolta anche per importi superiori al milione, con lo scopo di trasformare l’industria finanziaria che ruota intorno al mondo del calcio.

La società ha una robusta pipeline di progetti futuri e già un discreto record di campagne concluse con successo. Nel Regno Unito, Tifosy ha lavorato con molti club tra cui il Portsmouth FC, il Fulham e Bradford City. In Italia, la piattaforma sta lanciando una campagna di equity crowdfunding per il Frosinone (attualmente in testa al campionato di Serie B) e ha precedentemente concluso con successo campagne di crowdfunding per il Parma Calcio e il Carpi.

“Le squadre di calcio e i tifosi che lavorano insieme per un obiettivo comune possono fare la vera differenza per il gioco che amiamo. Credo che Tifosy porti l’amore dei tifosi per la propria squadra ad un altro livello”, ha dichiarato Vialli. “Questo è l’inizio di una nuova era, una rivoluzione sportiva e sono orgoglioso di sostenerla”.

“I tifosi sono il bene più grande di ogni club e la nostra missione è quella di permettere a tutti di investire nella propria squadra del cuore, in modo equo e trasparente. Mentre c’è un’incredibile passione e voglia di investire nello sport, non c’è attualmente alcun modo per farlo per i tifosi o l’investitore medio”, ha dichiarato il CEO e fondatore di Tifosy Fausto Zanetton. “Tifosy trasforma il modo in cui i fan possono interagire con i loro club. Non devi più essere un miliardario per investire in top club a livello mondiale. Stiamo scatenando la passione dei tifosi e più di un miliardo di tifosi nel mondo, rappresentano una base di investitori enorme e inutilizzata”.

La piattaforma Tifosy è regolata dalla Financial Conduct Authority inglese (FCA), che svolge a grandi linee le stesse funzioni della Consob in Italia, in primis quella di salvaguardare il pubblico risparmio. Tifosy sta creando una nuova asset class: la possibilità di investire in squadre di calcio collegando due industrie in rapida crescita, il mercato sportivo globale che vale 150 miliardi di dollari e i tifosi sportivi che raggiungono nel complesso i 4 miliardi di persone, con il mercato globale del crowdfunding che è passato dagli 880 milioni di dollari di giro d’affari nel 2010 ai 34 miliardi di dollari nel 2016. L’industria degli investitori professionali, quella dei venture capital, investe in media 30 miliardi di dollari ogni anno.

 

“Crediamo che questo sia il momento giusto per unirsi a Tifosy, un’ottima occasione per far parte della nostra community di tifosi e finanziatori, appassionati che con la loro passione aiutano a cambiare in meglio l’industria dello sport” ha aggiunto Zanetton.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA: