SHARE
diritti tv championship sky sports

Nuovo accordo per i diritti tv in Inghilterra: Sky Sports e l’EFL, l’English Football League (la seconda lega professionistica del calcio inglese, che organizza i tre campionati calcistici di rango immediatamente inferiore alla Premier League), hanno infatti firmato un accordo di 5 anni per la trasmissione delle gare.

Nelle casse dei club inglesi finiranno complessivamente 600 milioni di sterline (120 milioni l’anno) dal 2019/20 al 2023/24: secondo quanto riferito dalla stessa EFL, si tratta di un aumento pari a circa il 36% rispetto all’attuale accordo. Sky potrà trasmettere in esclusiva fino a 183 partite in diretta all’anno di Championship, League One, League Two, Carabao Cup (la Coppa di Lega inglese) e Checkatrade Trophy (l’English Football League Trophy), oltre ai playoff dei rispettivi campionati.

programmi calciomercato 31 agosto 2017
(foto Insidefoto.com)

Inoltre ci sarà una novità anche per i club: l’EFL ha infatti dichiarato che il nuovo accordo permetterà ai club di trasmettere le partite infrasettimanali sui propri siti ufficiali se le gare non saranno trasmesse live su Sky Sports. La possibilità invece di trasmettere live le gare infrasettimanali sul satellite permetterà a Sky di mettersi in concorrenza con la rivale BT Sport, che negli stessi orari durante la settimana trasmetterà le gare della Champions League (la cui asta per i diritti tv è stata vinta proprio da BT Sport).

“La nuova opportunità per i club dell’EFL di trasmettere le proprie partite attraverso un servizio diretto al consumo nel Regno Unito è un passaggio rivoluzionario e eccitante”, ha dichiarato Shaun Harvey, presidente dell’EFL. Sky ha dichiarato in un comunicato che l’accordo ha rafforzato la propria posizione come “la casa del calcio” e offrirà agli abbonati più partite e altri modi di guardare il calcio.

LASCIA UNA RISPOSTA: