SHARE
honda repsol rinnovo sponsor motogp
(foto Insidefoto.com)

Capita spesso che in un territorio nel quale si svolge un grande evento sportivo, i residenti abbiano una percezione differente dei benefici che esso apporta. Talvolta risulta complesso comprenderne la portata reale e il rischio è quello di non cogliere completamente l’impatto economico ricadente sulla zona circostante.

L’analisi fatta sul Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini dimostra quanto quest’evento sia insostituibile e particolarmente vantaggioso per tutti.

Sono molteplici gli enti che si sono occupati di verificare l’impatto del GP sul territorio, a partire dal Misano World Circuit, dal Dicastero al Turismo della Repubblica di San Marino, dalla Provincia di Rimini, dai Comuni di Misano Adriatico, di Cattolica, di Riccione e di Rimini, dai comitati d’area fino ad arrivare alle associazioni sportive.

indotto motogp misano
Rossi, assente quest’anno, festeggia il successo nel Gp di Misano 2014 (foto Insidefoto.com)

Dall’incrocio combinato del lavoro di questi enti, è stato redatto un report da L’Osservatorio sul turismo dell’Emilia Romagna in collaborazione con Trademark Italia, dal quale sono emersi dei numeri che dimostrano come nessun’altro evento della zona sia così impattante per costi, benefici, durata e periodo di svolgimento.

Si è fatta una valutazione dell’economia aggiuntiva che esso genera, facendo un’indagine sull’approccio alla spesa dei partecipanti per i beni e per i servizi offerti. Sono state individuate due categorie di spesa: quelle sostenute per l’organizzazione dell’evento e quelle sostenute dagli addetti ai lavori, dai visitatori, dagli spettatori e dagli accompagnatori.

La cifra che riguarda le spese sostenute per l’organizzazione dell’intero weekend ammonta complessivamente nel 2016 a 9 milioni di euro.

A fronte di una tale spesa per l’allestimento di un evento sportivo, che potrebbe apparire quasi eccessiva, bisogna, tuttavia, soffermarsi su quello che è il ritorno dell’investimento, poiché risulta essere praticamente eccezionale.

gp mugello ascolti tv
Andrea Dovizioso al Mugello (foto Insidefoto.com)

Infatti, nel 2016, la spesa sostentuta all’esterno dell’Autodromo dalle persone coinvolte nell’allestimento, è stata stimata complessivamente in 1.200.000 euro, mentre le spese complessive del pubblico presente sul territorio nei giorni del Gran Premio ha prodotto introiti di circa 59.500.000 euro, infine, per gli eventi collaterali organizzati nei luoghi limitrofi la cifra calcolata è pari a 1.100.000 euro.

Il raggio di estensione territoriale dei benefici prodotti dall’evento, verificata in base ad interviste fatte ai ristoratori e agli albergatori, è risultato essere di 30 km partendo dall’Autodromo.

Il report pubblicato, dopo le diverse verifiche incrociate con gli enti locali, gli albergatori e gli esercenti locali, ha stimato che la spesa aggregata di visitatori, turisti, appassaionati e addetti ai lavori, raccolta nel territorio riminese per la sola presenza del Motomondiale, ammonta nel 2016 a 70,8 milioni di euro.

Volendo fare una confronto tra spese sostenute per l’organizzazione dell’evento e la ricaduta economica complessiva generata, si può individuare un indicatore pari a 7,9, che rappresenta il numero di euro spesi a fronte di un investimento di 1 euro per l’allestimento dell’evento.

motogp misano indotto spettatori
(Insidefoto.com)

Per quel che riguarda l’affluenza al Circuito hanno partecipato 158.396 spettatori, di questi circa 55 mila hanno alloggiato in strutture del territorio e si stima che il movimento turistico supplementare prodotto dall’evento MotoGp sia stato di circa 145.000 presenze da Bellaria a Cattolica.

A conclusione di tutto bisogna tener presente che i disagi che possono scaturire dalla presenza del “circo itinerante” motociclistico durano in genere da giovedì a domenica, in un mese, quello di settembre, che solitamente vede diminuire l’affluenza di persone.

È dunque innegabile che i grandi eventi sportivi, se organizzati perfettamente nel luogo e nel periodo adatto, siano una risorsa praticamente incalcolabile per residenti, territorio, casse e prestigio della zona.

Articolo a cura di Ambrogio Rustioni ed Enrico Morani, studenti del MasterSport.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA: