SHARE
Bologna acquisizione centro sportivo Casteldebole immagini var benevento bologna
Roberto Donadoni, allenatore del Bologna (Foto: Insidefoto.com)

Il Bologna e il Var rovinano la festa del debutto casalingo in A per il Benevento, in una partita caratterizzata anche dall’infortunio dell’arbitro Calvarese, che al 38′ della ripresa è costretto a lasciare il campo e viene sostituito dal quarto uomo Chiffi, che conclude la partita.

Gol partita di Donsah in avvio di ripresa, mentre in pieno recupero Chiffi annulla – dopo il ricorso alle immagini – la rete del pareggio di capitan Lucioni, per fuorigioco, suscitando le ire dell’allenatore Baroni.

Il primo tempo scivola via a ritmi bassi. I locali detengono il comando delle operazioni ma il pacchetto offensivo è spuntato e non punge. Gli ospiti soffrono l’assenza di qualità in mediana e si fanno vivi solo in ripartenza. Il primo squillo è giallorosso con Lucioni che sfiora il vantaggio di testa al 14′.

La chance più nitida capita agli emiliani alla mezz’ora: svarione di Costa che regala palla a Destro ma l’attaccante si divora l’1-0 calciando a lato tutto solo davanti a Belec. Al 41′ è reattivo Mirante, che si oppone alla girata mancina di Ceravolo in piena area piccola. La ripresa si apre con la rete del Bologna: Donsah si invola in contropiede, vince il rimpallo su Venuti e Costa e batte Belec con un diagonale destro.

Il numero uno sloveno evita il raddoppio con due buoni interventi su Verdi e Di Francesco mentre il Benevento sfiora il pari con un sinistro di D’Alessandro respinto da Mirante. Il Benevento trova l’1-1 in pieno recupero con una zampata di Lucioni in mischia in area, al 98′ (il recupero del secondo tempo è stato di 8 minuti). Il Vigorito esplode di gioia, ma ma Chiffi annulla il gol dopo la segnalazione di fuorigioco fattagli dall’assistente al video Gavillucci.

E per i tifosi sanniti si chiude una giornata da dimenticare. Per Donadoni tre punti pesanti, che portano i rossoblu’ a quota 4 dopo due giornate, imbattuti. I sanniti restano a zero, anche se il gioco espresso nelle prime due giornate può sostenere il tecnico Baroni nel cammino, cominciato in salita, verso la salvezza.

Benevento(4-4-2): Belec 6, Venuti 5.5, Lucioni 6.5, Costa 5, Di Chiara 5.5 (41′ st Cissè), Ciciretti 5.5, Cataldi 6, Del Pinto 6 (39′ st Viola), D’Alessandro 7, Coda 6.5, Ceravolo 6.5 (13′ st Puscas). (22 Brignoli, 18 Gyamfi, 15 Camporese, 6 Djimsiti, 95 Gravillon, 23 Venuti, 98 Donnarumma, 99 Brignola). All. Baroni 6.

Bologna (4-3-3): Mirante 6, Torosidis 6 (1′ st Mbaye), Maietta 6 (21′ pt Helander), De Maio 6, Masina 6.5, Poli 6, Taider 6.5, Donsah 7 (25′ st Crisetig), Verdi 5.5, Destro 5.5, Di Francesco 6. (29 Santurro, 34 Ravaglia, 3 Gonzalez, 4 Krafth, 15 Mbaye, 3 Gonzalez, 28 Gastaldello, 7 Petkovic, 11 Krejcia). All.: Donadoni 7

Arbitro: Calvarese di Teramo 6, dal 41′ st Chiffi 5.5

Reti: nel st 10′ Donsah.

Note: Angoli: 5-1 per il Benvento.
Recupero: 3′ e 8′
Ammoniti: Poli, Mirante, Del Pinto, Helander per gioco falloso. Spettatori: 12.000

LASCIA UNA RISPOSTA: