SHARE
Chi è Perform Group, la media company che guarda ai diritti web della Serie A

Chi è Perform Group? Qualcuno, tra i non addetti ai lavori, se lo è chiesto dopo che la media company con sede nel Regno Unito ha deciso di partecipare all’asta per i diritti tv della Serie A 2018-2021 presentando offerte rispettivamente per i pacchetti C1 e C2 del bando, quelli relativi alla trasmissione delle partite sul web.

Perform Group è una sports media company globale attiva su una vasta gamma di piattaforme digitali. È proprietaria del network di siti web Goal.com, di Runningball e del provider di statistiche OptaSports.

Chi è Perform Group
Chi è Perform Group – Le divisioni di business della sports media company

Nel 2015 Perform ha fondato una sua piattaforma di live sports streaming, denominata Dazn (si pronuncia “The Zone”), attualmente presente in due mercati: il Giappone e il cosiddetto Dach (Germania, Austria, Svizzera tedesca).

Come spiegato dal Ceo di Perform Group, Simon Denyer, Dazn vuole essere «un sistema di streaming, con un’offerta di eventi sportivi live che non teme paragoni».

Il “palinsesto” annovera intorno agli 8 mila eventi l’anno, con pacchetti ad hoc per i due mercati e una forma di utilizzo che prevede sia la visione in diretta, sia in differita o con la possibilità di fermare la trasmissione in diretta per poterla proseguire in un secondo momento.

Chi è Perform Group, l’offerta di Dazn sui mercati di lingua tedesca

Per il mercato tedesco, ad esempio, il pacchetto prevede gli highlights della Bundesliga e la trasmissione delle partite di Serie A, Premier League, Liga, Ligue 1, J­League, Nba, Nfl, Nhl, il tennis dei circuiti Wta, Atp  250,  Coppa  Davis,  Fed Cup e Sei Nazioni di Rugby.

Chi è Perform Group, la piattaforma Dazn
Chi è Perform Group, la piattaforma Dazn

Chi è Perform Group, l’offerta di Dazn sul mercato giapponese

Per il Giappone, il pacchetto non prevede Premier League e Sei Nazioni ma in compenso  offre come fiore all’occhiello la visione di tutte le partite della locale J­League.

Lo scorso anno, infatti Perform ha siglato un accordo con le Lega giapponese per il decennio 2017­ 2026, portando la cifra a disposizione dei club dai 47 milioni di dollari frutto del precedente contratto con Sky Perfect a circa 200 milioni di dollari all’anno, fissando un nuovo record per l’industria sportiva nazionale.

James Rushton, ceo di Dazn
James Rushton, ceo di Dazn

Dazn metterà a disposizione i tre campionati della JLeague (J1, J2 e J3) che saranno  fruibili in diretta e poi lasciati a disposizione degli spettatori per la visione in differita. La  scelta di preferire una piattaforma online ai tradizionali canali tv deriva anche dalla volontà della J. League di sfruttare le nuove tecnologie per aumentare le capacità di contatto con i tifosi.

Chi è Perform Group, come funziona Dazn

Ma come opera Dazn? Gli appassionati di sport possono utilizzare una app disponibile per una grande varietà di device come smartphone e tablet  Android, iPhone, iPod Touch e iPad, smart Tv come Android Tv, Amazon Fire Tv, Fire Tv Stick, Apple Tv e consolle come Sony Playstation 3 e 4 e Xbox One. La stessa app è disponibile sui browser Chrome, Firefox, Safari, Internet Explorer e Opera.

È possibile guardare un massimo di due eventi diversi in contemporanea con lo stesso account. Una delle novità di Dazn è la flessibilità dell’abbonamento: dopo il primo mese di prova, si passa a un canone mensile fisso, che può essere disdetto in qualsiasi momento, senza vincoli nè penali. Il costo varia dai 9,99 euro in Germania e Austria, ai 12,9 franchi in Svizzera a 1750 Yen in Giappone (circa 14 euro).

3 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA: