SHARE
inter sponsor led san siro
Tifosi cinesi dell'Inter a San Siro (foto Insidefoto.com)

Il derby tra Inter e Milan è stato cinese a tutti gli effetti (tranne quello prettamente calcistico). Non solo per l’orario o per la sfida tra le due proprietà, ma anche per l’utilizzo della lingua cinese in quanto a sponsorizzazioni.

Sui tabelloni luminosi a bordo campo a San Siro infatti tra le tante pubblicità sono apparsi molte scritte anche in cinese, legate all’Inter ma non solo. Ormai infatti già da inizio stagione appare tra i marchi anche quello di Suning (anche con il brand Suning Sports), azionista di maggioranza del club nerazzurro nonché sponsor per quanto riguarda le divise di allenamento e i naming rights del centro sportivo di Appiano Gentile.

inter sponsor led san siro

Inoltre, la società nerazzurra tramite i led ha fatto arrivare messaggi anche ai tifosi, come ad esempio quello di seguire le notizie dell’Inter sulle principali piattaforme social come Weibo.

inter sponsor led san siro

Sono state però anche altre aziende a sfruttare la visibilità in Asia della sfida a scopi di marketing. È il caso ad esempio di Pirelli e Cavit, che hanno utilizzato i led a bordocampo per la pubblicità anche tramite gli ideogrammi cinesi.

inter sponsor led san siro

La maggioranza dei messaggi resta in italiano, ma l’idea di sfruttare gli spazi a bordocampo per messaggi in cinese potrebbe anche prendere piede tra le aziende legate alla società nerazzurra.

inter sponsor led san siro

Non solo però messaggi in cinese: tra i marchi infatti è comparso anche quello di un’altra azienda asiatica, la Hisense, multinazionale cinese dell’elettronica (che è partner di Red Bull in Formula 1 e nelle scorse settimane ha legato il proprio nome al prossimo Mondiale 2018 in Russia).

inter sponsor led san siro

La multinazionale ha infatti firmato un contratto per la cartellonistica a San Siro nelle ultime quattro giornate di campionato (il derby è stata la gara d’esordio): un accordo che può servire intanto per capire la visibilità del marchio in quegli spazi pubblicitari e ad aprire la strada anche per un possibile coinvolgimento maggiore nella galassia dei partner dell’Inter.

LASCIA UNA RISPOSTA: