SHARE
Netflix Ligue 1
Mario Balotelli esulta con la maglia del Nizza (Foto: Insidefoto.com)

Netflix, piattaforma di video streaming americana approdata da poco più di un anno anche in Italia, ha avviato una nuova collaborazione dalle caratteristiche innovative con i principali giocatori della Ligue 1. Una scelta fatta – come indica la testata lajugadaginanciera.com, per catturare l’nteresse delle giovani generazioni, ormai quasi dipendenti dalla visione dei contenuti televisivi in streaming.

Nonostante questa scelta, già pochi giorni fa, Netflix, attraverso le parole del suo Ceo, Reed Hastings, aveva ribadito l’intenzione di non entrare nel mercato dei diritti tv del calcio: “Lo sport è molto ben coperto dalla tv tradizionale. Rimaniamo su film e serie tv, anche perché i diritti dei match costano moltissimo” – queste le sue parole al “Corriere della Sera”.

Questa mossa rappresenta un’ulteriore conferma della volontà della società di sperimentare nuovi mercati nel tentativo di incrementare il proprio bacino di utenza.

Questa volta si è deciso di concentrare gli sforzi sulla Francia, un campionato dove militano giovani stelle che si stanno mettendo in mostra anche in ambito europeo. Alcuni dei campioni che hanno deciso di aderire hanno pubblicato nel proprio profilo sui social network una loro immagine in cui indicano ai propri follower come sfruttare le potenzialità di Netflix per divertirsi nel tempo libero.

Ad aderire sono stati in diversi. Tra questi, spiccano Matuidi e Koscielny che si sono già distinti in top club europei. Non hanno voluto mancare all’appuntamento nemmeno le stelle della Ligue 1, tra cui Falcao, Dante, Marquinhos, Lucas Moura, Edinson Cavani, Mario Balotelli, Javier Pastore e Wagner Moura. Alcuni di loro hanno pubblicato fotografie in cui li vediamo alle prese con la visione di alcuni contenuti di Netflix. Un modo anche per avvicinare i giocatori ai propri fan, che hanno la possibilità di conoscere meglio le loro preferenze fuori dal campo.

Il riscontro ottenuto al momento dalla campagna è più che positivo, soprattutto in considerazione dell’elevato numero di interazioni registrate. Questo conferma come sia possibile ottenere il gradimento degli utenti attraverso modalità differenti dalla pubblicità tradizionale.

Nonostante la quasi totale assenza di contenuti legati al calcio in catalogo (è possibile trovare film e Serie Tv a tema), la crescita di Netflix è costante. Non si può escludere quindi che l’operazione fatta con i giocatori della Ligue 1 possa essere ripetuta anche con altri importanti campionati europei.

LASCIA UNA RISPOSTA: