SHARE
maglia cagliari celebrativa scudetto 1970
La maglia del Cagliari per commemorare lo scudetto del 1970

Il Cagliari, in collaborazione con lo sponsor tecnico Macron, ha ideato una maglia commemorativa allo scopo di ricordare lo scudetto vinto dalla formazione sarda nella stagione 1969-70. Si tratta di una ricorrenza particolarmente rilevante per chi ha il cuore rossoblù, che non vuole dimenticare l’unico tricolore conquistato nella storia della squadra isolana.

Alcune immagini dettagliate sono state pubblicate dal sito todosobrecamisetas.com, in attesa di vedere la maglia in campo. Come è facile immaginare, il design della casacca ha uno stile tipicamente retrò: l’obiettivo del brand italiano è proprio quello di far riaffiorare alla mente un periodo indimenticabile per il Cagliari in cui militava una stella del calibro di Gigi Riva.

 

La divisa è quindi prevalentemente bianca con scollo a V e bordo di collo e maniche in rosso e blu. E’ inoltre presente anche un “cordino”, che l’atleta può andattare in base alle sue esigenze, in blu. Sulla maglia è presente anche lo stemma del club, caratterizzato da uno stile semplice, come quello tipico del periodo.

Macron ha ideato anche una divisa da portiere dalle caratteristiche parzialmente differenti. La maglia in questo caso è interamente rossa con il collo dal design simile e profilo blu.

Le divise del Cagliari per ricordare lo scudetto 1970
Le divise del Cagliari per ricordare lo scudetto 1970

In entrambi i casi all’interno del collo è presente la scritta “Cagliari Campione d’Italia 1969-70”.

La scritta celebrativa posta sul colletto
La scritta celebrativa posta sul colletto

Domenica scorsa, in occasione della gara giocata dalla squadra di Rastelli contro la Juventus, i giocatori hanno fatto il loro ingresso in campo proprio con la maglia commemorativa dello scudetto 1970, che tornerà poi a essere indossata nella sfida contro il Torino in programma il prossimo 9 aprile, a pochi giorni di distanza dall’anniversario della conquista del titolo (previsto il 12 aprile).

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA: