SHARE
fa cup quarta sostituzione supplementari

 

I club di Premier League potrebbero presto andare in pressing sulla Football Association per ottenere novità regolamentari alla FA Cup. Due in particolare gli obiettivi: far giocare la Coppa d’Inghilterra durante la settimana anzichè nel week end e ottenere l’abolizione del replay (ovvero la ripetizione della partita in caso di parità).

Più immediata invece potrebbe essere la abolizione della gara di ritorno nella Coppa di Lega (che viene organizzata dalla stessa Premier League e dalla Football League ovvero secondo, terzo e quarto livello del calcio inglese).

Lo ha anticipato il Sun spiegando che i club di Premier League sono intenzionati ad ottenere uno sfoltimento dei calendari, da adattare alle nuove esigenze.

Sempre secondo Il Sun ci sarebbero resistenze da parte delle piccole squadre che da questa formula incassano più soldi (anche se la modalità non è meglio precisata, visto che i premi sono solo a qualificazione raggiunta e l’incasso sarebbe comunque sempre uno solo).

Di contro – del resto – si può dire che una formula senza replay aumenterebbe l’imprevedibilità. E’ del tutto evidente infatti che più minuti si giocano e più il valore tecnico tra due squadre tende ad emergere. Le piccole sarebbero quindi maggiormente incentivate e il fenomeno dei Giant Killers (da noi Ammazzagrandi) sarebbe incentivato.

L’obiettivo sarebbe anche quello di ottenere una sosta invernale, richiesta anche qui da un numero sempre maggiore di tecnici.

Per quanto riguarda la Coppa di Lega, invece, vi è da sempre l’annoso problema della finale a fine febbraio che si gioca a Wembley in concomitanza con una giornata di campionato, e riguarda spesso una diretta candidata al titolo (Chelsea e Manchester City nelle ultime due stagioni).

Il risultato è che con l’arrivo delle Coppe Europee si finisce per rimandare di molto la disputa di una gara di campionato da parte delle squadre impegnate (quest’anno Liverpool e Manchester City).

Due anni fa fu proprio Mourinho a lamentarsi del fatto che il City non recuperò la sua partita fino a fine stagione, quasi a tenersi in tasca un bonus di tre punti (che infatti, si ricorderà, fu poi decisivo per sopravanzare a una giornata dal termine il Liverpool).

Ora il tema dei replay e del calendario eccessivamente denso di impegni starebbe ritornando sul tavolo nel rapporto Premier League – FA. E l’impressione è che una svolta storica sia dietro l’angolo.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA: